Coro Auser

il Coro Auser Leucum in Piazza Garibaldi a Lecco
PRESENTAZIONE CORO AUSER


CORO AUSER LEUCUM

 

            Il CORO AUSER LEUCUM nasce nel 1994 per iniziativa di un gruppo di donne, impegnate nell’aiuto agli anziani e appassionate di canto popolare, che sulla base della loro esperienza si resero conto dell’importanza del canto come mezzo per destare l’interesse e arrivare al cuore della gente.

            Costituito da volontari della solidarietà che si propongono di riscoprire, conservare e diffondere il canto popolare del nostro territorio, si rivolge con particolare attenzione al pubblico dei centri anziani e degli ospiti delle case di riposo, dove questo tipo di espressione - che appartiene alla storia delle persone d’età ed è familiare come il volto dei propri cari - viene riconosciuto e apprezzato sia come intrattenimento che come momento di comunicazione e di ricordo.

            Ma il coro costituisce anche un’interessante proposta per qualsiasi tipo di pubblico, comprese le giovani generazioni, e non sono rari i suoi interventi nelle scuole.

            Oltre ad avere un ampio repertorio di canti della tradizione popolare anche antica, il CORO AUSER LEUCUM si impegna a sviluppare programmi a tema, con la ricerca e la realizzazione di concerti  riferiti a realtà, eventi o ricorrenze specifici.

            Ne citiamo alcuni come esempio:

            Il mondo della seta nel nostro territorio

            Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia - 2011

            Il cibo, in occasione di Expo 2015

            Il centesimo anniversario dell’entrata in guerra dell’Italia nel 1915

            I 70  anni del voto alle donne  in Italia, nel 2016

            Significativa la sua  partecipazione al  musical sulla Resistenza lecchese  “Il vento della libertà”  organizzato nel 2019 dalla Scuola secondaria “Don Ticozzi”

            Per diversi anni il coro è stato impreziosito dalla brillante presenza di Nonna Gina, nome d’arte della signora Virginia Favaro Lanzetti, scrittrice, pubblicista, ricercatrice e sensibile poetessa dialettale, che alterna le sue poesie ricche di atmosfera ai canti del Coro Auser.

            Dal 2017 il Coro Auser Leucum è socio della Consulta Musicale di Lecco.

            Dal 2007 il Coro è diretto dal Maestro Gianmichele Brena.

            ***

            REPERTORIO

            Il nostro repertorio è di canto  popolare, in  due sensi. Di musica nata dal basso, dal popolo, e quindi senza un autore conosciuto, e di musica  d’autore ripresa, cantata dal popolo in contesti di sociabilità come Mamma o anche La leggenda della Grigna.

            Il repertorio comprende oltre cento canzoni e una ventina di pot-pourri a tema: esempi I mestieri, Canti delle donne

            CANTI DEL LAVORO

            (Canti di filanda, risaia, delle campagne, degli sterratori, dei trafilieri lecchesi, vari)

            CANTI CONTRO IL POTERE

            (Canti di rivendicazione, politico-sociali e storici, contro la guerra e il male)

            CANTI DELLA RESISTENZA

            CANTI DELL’EMIGRAZIONE

            CANTI DI SOLIDARIETA’

            GAI, AMOROSI, SENTIMENTALI, NATALIZI, VARI

            GIANMICHELE BRENA

            Gianmichele Brena, valsassinese, nato nel 1961, si è formato con diversi maestri e ha compiuto gli studi musicali principali presso la Civica Scuola di Musica di Milano sotto la guida del maestro Enzo Corti e si è diplomato in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Mantova.

            Ha seguito seminari di studio sulla musica organistica con maestri come W. Krumbach, C. Stella, L. Ghielmi. Con i maestri G. Acciai e M. Pigazzini ha studiato musica corale e direzione di coro presso il Centro Studi di Didattica Musicale “R. Goitre” di Colico. Con i «Cantori Gregoriani» di Cremona si è dedicato alla conoscenza e allo studio del Canto Gregoriano. Ha studiato Clavicembalo.

            È organista e direttore del coro nella Parrocchia di S. Bartolomeo di Margno e collabora col neonato coro nella Parrocchia di s. Bernardino di Casargo. È stato organista titolare e direttore del coro nella Prepositurale Ss. Pietro e Paolo di Primaluna e organista nella parrocchia di Maggio.

            Per alcuni anni è stato coordinatore della RASSEGNA ORGANISTICA VALSASSINESE.

            Dal 1987 è insegnante abilitato dalla YAMAHA MUSIC FOUNDATION a condurre i diversi corsi musicali che essa propone nel campo educazionale per i bambini e per i ragazzi. Svolge un’intensa attività didattica che lo porta ad operare e a collaborare con diverse scuole del territorio.

            È direttore del «CORO AUSER LEUCUM» (2007) con sede a Lecco col quale si dedica alla salvaguardia del repertorio popolare. Dal gennaio 2008, per dieci anni, ha diretto il coro «Giuseppe Zelioli» proseguendo nella riscoperta e riproposta di brani corali e organistici del maestro lecchese. Attualmente dirige anche il «Gruppo d’archi e coro “Delfino Nava” del Decanato di Lecco».

                         

            NONNA GINA

            Virginia Favaro Lanzetti, in arte "Nonna Gina", è nata a Lecco dove ha sempre vissuto, ha più di cinquant'anni e meno di cento. Le piace parlare così della sua età, perché si sente giovane e piena di vita, ma anche di esperienza. In questo modo sa star bene con tutti.

            Pubblicista e ricercatrice, ha collaborato al Resegone e pubblicato raccolte di canti e racconti (Streghe, diavoli e magie - Le nostre leggende; Nonna Gina racconta, Nonna Gina canta).

            Importante è stato il suo contributo alla compilazione del Vocabolario Italiano-Lecchese/Lecchese-Italiano).

            Scrive poesie dialettali, presentate a concorsi con brillanti risultati.

            Ha anche la passione per il canto, rigorosamente senza accompagnamento musicale. "Le donne cantavano sul lavoro, nei campi, in filanda, durante le faccende domestiche, insomma mentre faticavano, mica come gli uomini che cantavano all'osteria dove c'era sempre qualcuno con una fisarmonica o un mandolino", afferma. Ha cantato a radio RAI al Gazzettino Padano, a Radio Lugano con Nanni Svampa, in TV ad Antenna 3.

            Come se non bastasse, ha lavorato a lungo anche come guida manzoniana.

=====================================================   

         


Il