HOMECHI SIAMOUniversità Popolare

Certificazione come UNIVERSITA' POPOLARE






AUSER INSIEME CANTURIUM  E' STATA CERTIFICATA COME UNIVERSITA' POPOLARE.
LEGGETE QUI DI SEGUITO LE CONSIDERAZIONI DEL NOSTRO PRESIDENTE !










“BOLLINO BLU” - CERTIFICAZIONE DI QUALITA- Auser Nazionale
storia, cronaca, e qualche considerazione

Il 28 maggio scorso a Firenze, nel “Salone dei Dugento” si è concluso il progetto “Form’Attiva” dell’Auser nazionale con la consegna dei certificati di qualità ( Bollino Blu e Bollino Verde) alle Associazioni affiliate che svolgono attività culturali . Prendendo spunto dalla L.92/2012 che dedica per la prima volta alcuni commi allo sviluppo dell’apprendimento permanente nel corso della vita, il progetto aveva come titolo/obiettivo
“per un miglior apprendimento non formale°
lungo tutto l’arco della vita
attraverso forme di certificazione delle strutture”
( cioè non istituzionale).
Gli obiettivi della certificazione :
- Rilevare e promuovere le attività culturali nel sistema Auser
- Mettere in luce, per il mondo esterno, la ricchezza e l’importanza del nostro ruolo culturale e sociale nei territori
- Creare le condizioni perché l’obiettivo non finisca con il progetto, promuovere cioè una spinta continua al miglioramento della qualità in tutte le Associazioni: il “ Bollino” vale 3 anni!
Una prima verifica della situazione di fatto a livello nazionale consentiva di definire che rispetto a 1500 Associazioni Auser affiliate, 678 svolgevano attività culturali con modalità e tipologie diverse, un terzo circa con caratteristiche di Università popolare.
Si decideva di creare 2 gruppi: “Università Popolari”( bollino blu) e Circoli Culturali (bollino verde), definendo i requisiti ( 20 per il blu)da sottoporre alle singole Associazioni per la successiva valutazione del Comitato Scientifico, sulla base della complessa documentazione richiesta per ognuno di essi.
Ad oggi, tra le 678 Associazioni sopracitate, 30 hanno ottenuto il “Bollino Blu”che comporta il diritto di denominarsi, come nel nostro caso, “Università popolare Auser Insieme Canturium onlus”, e 21 il “Bollino Verde” (Circoli Culturali).
Tra i tanti dati emersi nel processo di certificazione, ci sembra significativo riportare quello relativo ai gruppi di Corsi più diffusi :



1° Informatica – 2° Salute e Benessere – 3° Lingue – 4° Attualità Politica – 5° Storia e
Filosofia – 6°/8° Musica, Pittura, Arte – 9°/12° Socio/Economia – Decorazione –Teatro - Ambiente

N O I - AUSER INSIEME CANTURIUM ONLUS -
I nostri commenti, la nostra “reazione”

In questa occasione non vogliamo essere modesti. Siamo contenti e anche abbastanza orgogliosi…Il nostro “Bollino Blu” e’ il riconoscimento di oltre 10 anni di attività intensa e creativa, basata su alcuni concetti fondamentali
La cultura è di per se un valore, in ogni tempo e in ogni luogo
 Lo sviluppo non solo tecnologico della società di oggi impone cambiamenti/adattamenti velocissimi delle nostre conoscenze e competenze per non essere tagliati fuori dalla vita sociale. A ogni generazione, anziani compresi.
 La “cittadinanza attiva” rimane un mito se non siamo dotati di un bagaglio culturale minimo. Il nostro Paese, secondo Ocse, si pone nelle ultime posizioni tra i paesi occidentali nei 3 livelli di scolarità primaria, media superiore e università
 La mente attiva rallenta il processo di invecchiamento naturale

Attività che è iniziata con un Corso di Informatica, pensato nel 2002 dalla “visione lunga” di Giovanni Chiesa (classe 1924!), per anni Vice-Presidente (e che ancora ci “da una mano” con la rassegna stampa via computer). Attività che ormai registra almeno 25 Corsi all’anno con una largo spettro di offerta formativa e interdisciplinare.
Per comprendere meglio il valore di questo risultato occorre dargli anche una dimensione quantitativa, con qualche dato rispetto al mondo Auser Lombardo: nella nostra regione vi sono 450 Auser affiliate,150 delle quali svolgono in qualche modo e misura anche attività culturali. Il “Bollino blu” è stato assegnato in totale solo a 9 associazioni, compresa la nostra.
Tutto ciò è stato possibile per il contributo diretto o indiretto dei nostri volontari, che sono il pilastro fondamentale della struttura che sostiene il processo.
 Dei Docenti che ci hanno aiutato e consigliato nell’immaginare i contenuti, a elaborarli secondo il ns. format e infine a raccontarli in aula. Accettando sempre con comprensione disfunzioni e piccoli errori organizzativi, e la nostra solita scusante “..siamo volontari…”. Credo di poter dire che ormai con i molti di loro che collaborano con noi da anni ci lega, oltre al rapporto di reciproca stima, anche una sincera amicizia.

 Dei Dirigenti Scolastici presenti e passati del Liceo E. Fermi, dell’Istituto Comprensivo Cantù 2, del Liceo Artistico F. Melotti, con i quali abbiamo condiviso il concetto che le strutture scolastiche dovrebbero sempre essere un luogo aperto alla vita di tutta la comunità, anche se ciò comporta all’Istituto , e ne siamo ben consci, qualche problema di gestione. Ancora, essere ospitati in Istituti di questo livello ha certamente portato punti alla valutazione del Comitato Scientifico.


Di tutti i Soci che negli anni hanno frequentato i Corsi ( 314 persone singole con 647 1scrizioni nel solo 2013), misura e dimostrazione concreta dell’apprezzamento e della qualità della nostra attività.

E infine vorrei chiudere ricordando la sfida che questo “bollino blu” ci consegna: un continuo miglioramento, cioè la capacità di riconoscere e soddisfare i bisogni culturali formativi e sociali di coloro che si rivolgono ( o potrebbero rivolgersi…) a noi.
Con un caldo grazie a tutti gli “attori”.
Luciano Acquarone


Allegato: Attestato della certificazione

Cantù, 7 giugno 2014