CERCA NEL SITO
Loading
MARZO 2020
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

"VIVERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS": NUOVO PROGETTO DI AUSER LOMBARDIA CON L'ISTITUTO NEUROLOGICO BESTA

In questo momento impegnativo per tutti, a causa dell’epidemia da coronavirus, le persone con più di 65 anni possono essere più esposte a rischi legati alla salute, incluso il benessere psicologico, alla gestione delle attività della vita quotidiana e all’isolamento.
AUSER Regionale Lombardia e la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta hanno deciso di avviare una ricerca per capire come le persone con più di 65 anni percepiscano il fatto di vivere ai tempi del coronavirus e quali suggerimenti possano arrivare dall’esperienza degli anziani lombardi utili per tutta la popolazione italiana.

Verranno arruolate circa 400 persone afferenti ad AUSER e ad altre associazioni di e per anziani, sia attraverso interviste telefoniche sia un tramite questionario online calibrati per valutare la percezione del rischio, le strategie messe in atto per fronteggiare la situazione e la qualità di vita durante l’emergenza coronavirus.
Le informazioni raccolte permetteranno di identificare le principali problematiche e orientare in maniera più precisa interventi di supporto per gli anziani in Lombardia e anche anche in altre Regioni italiane e all’estero.

Ai cittadini identificati viene somministrato un questionario, la cui compilazione, previo consenso, è libera e volontaria e i cui dati rimarranno anonimi. I partecipanti sono stati selezionati sulla base della partecipazione e dell’adesione ai servizi proposti dalle associazioni di cui fanno parte.

“Anche in questa circostanza così complessa – dice Ersilia Brambilla, presidente di AUSER Regionale Lombardia – AUSER vuole far sentire alle persone anziane la propria vicinanza e disponibilità e aiutarle a valorizzare le loro risorse. La solidarietà e il senso di comunità, che caratterizzano AUSER, anche oggi sono una realtà che non si ferma e con questo progetto cerchiamo di farlo sentire a tutti”.

Il progetto è coordinato da UOC Neurologia, Salute Pubblica, Disabilità - Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, Milano con il team della dott.ssa Matilde Leonardi composto dai ricercatori Francesca Giulia Magnani, Claudia Toppo, Erika Guastafierro ed in collaborazione con AUSER Regionale Lombardia con il team formato da Ersilia Brambilla, Rosa Romano, Rino Campioni, Carla Facchini (consulente AUSER).

Per informazioni: Rosa Romano (Responsabile Progettazione Auser Lombardia) rosa.romano@auser.lombardia.it


Credits