lecco
NOVEMBRE 2018
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

I vincitori del 2° Concorso Enigmistico "Giuseppe Airoldi"

Manifesta 2011 cruci gigante
I vincitori del 2° Concorso Enigmistica Giuseppe Airoldi

COMUNICATO STAMPA
2° Concorso di enigmistica “Giuseppe Airoldi”

Domenica 22 maggio alle ore 14,30, presso la sala convegni della Rassegna Sociale “Manifesta” si è svolto il secondo concorso enigmistico “Giuseppe Airoldi”.

Rispetto al 1° concorso, oltre al classico cruciverba, i partecipanti si sono dovuti misurare con la soluzione di un rebus e di un indovinello. Alle ore 15,30 sono stati proclamati e premiati i prime cinque classificati.

Al primo posto un lecchese:
1° CLASSIFICATO, ANDREA BIANCHI
2° CLASSIFICATO, IVANA GOSATTI
3° CLASSIFICATO, MARIA QUADRI
4° CLASSIFICATO, PATRIZIA ROCCA        
5° CLASSIFICATO, GIANFRANCO BARBESTA

Da un’idea finalizzata a valorizzare personaggi e luoghi del nostro territorio è nato un progetto attorno alla figura di Giuseppe Airoldi. A lui venne attribuita una particolare e parziale paternità del gioco più popolare del mondo, le parole incrociate: nel 1890 pubblicò sul “Secolo illustrato della domenica” uno schema di 16 caselle (4x4) nel quale otto parole si incrociavano tra loro. Ciò che mancava allo schema per farlo entrare nella storia erano le caselle nere. Ventitrè anni dopo, l’americano Arthur Wynne, con quel piccolo ma importante particolare, fece dello schema un vero cruciverba.

Con il progetto “enigmistica” si è affrontato anche il tema dell’efficacia del gioco quale strumento terapeutico utile a migliorare il rendimento della mente, allontanando nel tempo l’insorgere o l’acuirsi di alcune patologie cerebrali tipiche dell’età avanzata.

Anche quest’anno, presso lo stand dell’Auser si sono alternati e misurati numerosi visitatori impegnati a dare le soluzioni alle dizioni del cruciverba gigante, trasmettendoci un generale apprezzamento per l’originale iniziativa.

Lecco, 24 maggio 2011




Credits